Donate Ora

Potete aiutare così

Il servizio di assistenza per i survivor fornisce informazioni sul corona virus

Per continuare a sostenere i survivor e i loro genitori nel periodo della pandemia, il servizio di assistenza per i survivor pubblica regolarmente informazioni aggiornate sul corona virus in stretta collaborazione con gli esperti. Dato che, a causa delle misure di protezione raccomandate, incontri ed eventi regolari in favore dei sopravvissuti non possono più avere luogo, stiamo pianificando nuove opportunità di networking virtuale.

Corona virus: qual è il rischio per i sopravvissuti?

C'è anche molta incertezza e domande tra gli ex pazienti di cancro infantile e i loro genitori in relazione al coronavirus. In generale, sulla base dello stato attuale delle conoscenze, si può affermare che i sopravvissuti non hanno sempre un rischio aumentato di soffrire di un decorso grave di COVID-19. Tuttavia, secondo l'Ufficio federale della sanità pubblica, le persone con alcune malattie croniche appartengono ai gruppi a rischio, quindi i sopravvissuti con malattie croniche delle vie respiratorie, del sistema cardiovascolare, le persone con diabete o con un deficit immunitario dovrebbero essere particolarmente attente.

Inoltre, i sopravvissuti possono essere a rischio significativamente aumentato di infezione grave da COVID-19 a causa della loro terapia oncologica, anche in assenza di effetti tardivi già noti. Queste includono le seguenti terapie:

  • Irradiazione dei polmoni (anche indirettamente, per esempio, irradiazione per irradiazione dell'addome superiore, della parete toracica o della colonna vertebrale toracica, o nel contesto dell'irradiazione total body)
  • Terapia con farmaci dannosi per il cuore in dosi elevate (ad esempio antracicline come la doxorubicina, la daunorubicina o il mitoxantrone, utilizzati nella terapia per AML, sarcoma di EWING, osteosarcoma o neuroblastoma)
  • Terapia con farmaci che danneggiano i polmoni (es. busulfan prima del trapianto di cellule staminali; lomustina/CCNU per il medulloblastoma; bleomicina per il linfoma, e in particolare per il linfoma di Hodgkin)
  • Operazioni polmonari, ridotta mobilità toracica
  • Trapianto allogenico di cellule staminali con o senza malattia cGvH

 

Vi consigliamo di seguire rigorosamente le raccomandazioni dell'Ufficio Federale della Sanità Pubblica per quanto riguarda il lavaggio delle mani e il distanziamento sociale. Maggiori informazioni  qui


Se hai ricevuto una delle terapie menzionate, dovresti - se possibile - lavorare nel tuo ufficio a casa o prendere un congedo per malattia. Se necessario, contatta la tua struttura di follow-up, il tuo medico di base o il centro presso il quale hai effettuato il trattamento e chiedi una nota per il tuo datore di lavoro che dichiari che sei nel gruppo a rischio. A questo scopo i seguenti link possono essere di sicura utilità:

- Raccomandazioni su CoVid-19 dal Childhood Oncology Group.

- Raccomandazioni su CoVid-19 dal Gruppo internazionale di armonizzazione delle linee guida.

 

Note importanti: Se ti ammali di COVID-19 e sviluppi febbre o problemi respiratori, informa l'operatore sanitario della tua precedente condizione oncologica. Per domande mediche relative al corona virus e ad una possibile condizione medica, è meglio contattare il tuo medico di fiducia.

Link utili per domande di carattere medico, psicosociale e legale:

https://junge-erwachsene-mit-krebs.de/wissen/bei-und-nach-krebs/

www.dureschnufe.ch

https://inclousiv.ch/inposts/

https://www.wie-gehts-dir.ch/de/adressen-und-angebote/ich-suche-unterstuetzung#

https://www.selbsthilfeschweiz.ch/shch/de/aktuell/corona.html

https://www.seco.admin.ch/seco/de/home/Arbeit/neues_coronavirus.html