Donate Ora

Potete aiutare così

«Basta piangere – 
è ora di godere appieno della vita!»

Quando Laura ha poco meno di due anni, comincia a perde sempre più l'equilibrio, finché non riesce più a camminare e diventa inappetente. Dopo un'accurata visita all'ospedale pediatrico, la famiglia riceve una diagnosi devastante: Laura ha un tumore al cervello....

  • Leggi la storia di Laura

    Un nuovo tipo di test genetico rivela che il tumore di Laura è estremamente aggressivo. Pertanto, è necessaria una terapia diversa e più intensiva del previsto e i medici diagnosticano solo il 10% circa di possibilità di sopravvivenza. I genitori, Gabi e Markus, in attesa del loro secondo figlio, sono devastati – la gioia per il bambino che deve nascere cede il passo alla paura di perdere la figlia maggiore.

    Laura viene immediatamente ricoverata in ospedale e il tumore viene asportato chirurgicamente. Dopo l'operazione, la bimba di soli due anni, inizialmente non ha alcuna mimica facciale: non sorride, non piange, non parla e si muove a malapena. Per i genitori è un periodo denso di paure e incertezze, ma dopo tre settimane Laura, per la prima volta, sorride.

     

    Mutter mit Kleinkind

    «All'inizio abbiamo pianto molto. Ma ad un certo punto abbiamo deciso di investire tutte le nostre energie per lottare e apprezzare ciò che ancora abbiamo.»

    Gabi P., mamma di Laura

     

    Per Laura molto è cambiato. Ci sono tante cose che deve nuovamente imparare da zero: mangiare, parlare, camminare. Grazie a trattamenti di ergoterapia, fisioterapia e ippoterapia, anche il suo senso dell'equilibrio e le sue capacità motorie gradualmente migliorano. Ancora oggi i servizi di auto-aiuto, come lo scambio di esperienze con altri genitori e le attività durante le vacanze, sono un importante sostegno per tutta la famiglia. Ciò che i genitori ancora si chiedono è «perché» ed auspicano che la ricerca riesca ad arrivare a comprendere la causa radice dei diversi tumori infantili, affinché le possibilità di guarigione possano ulteriormente migliorare. Per questom motivo,  noi di Cancro Infantile in Svizzera ci impegniamo in favore della ricerca sulle patologie oncologiche dell'infanzia. Aiutateci anche voi, in modo che altri bambini come Laura possano essere curati.

Cosa sarà possibile fare grazie alla vostra donazione

Cancro Infantile in Svizzera, in collaborazione con le organizzazioni aderenti, si impegna a migliorare la situazione di bambini e adolescenti affetti dal cancro e delle loro famiglie in tutta la Svizzera. Con il vostro sostegno potrete dare speranza e prospettive alle persone colpite e ai loro cari e ci aiuterete a realizzare e sviluppare ulteriormente importanti progetti per la lotta al cancro infantile.

Mädchen mit blauem T-Shirt

Famiglie colpite

Assistenza ottimale e un quadro normativo e giuridico migliore in favore delle famiglie
 

  • Leggere il seguito

    Oltre alle preoccupazioni per la sopravvivenza del bambino, dopo la diagnosi di cancro i genitori devono affrontano oneri organizzativi, psicologici e finanziari inattesi. Insieme alle organizzazioni aderenti, siamo impegnati per ottimizzare le opzioni terapeutiche, offrire una gamma più ampia di servizi di supporto psicosociale e assistenziale e contribuire al miglioramento del quadro giuridico e normativo, affinché le famiglie ricevano il miglior trattamento e sostegno possibile, durante e dopo la terapia.

Bild einer Survorin

Survivors

Un follow-up migliore e pari opportunità per i survivor
 

  • Leggere il seguito

    Circa l'80% di tutti i survivor soffre degli effetti tardivi della malattia e della terapia. Le attività offerte dal servizio di assistenza per i survivor di Cancro Infantile in Svizzera sono concepite per promuovere i loro interessi. L'attenzione si focalizza sul miglioramento del follow-up con l’obiettivo di assicurare alle persone colpite anche in prospettiva futura una migliore qualità della vita e maggiori possibilità di godere di pari opportunità.

Christina Schindera im Labor

Ricerca

Per migliorare le possibilità di guarigione e gli effetti tardivi della patologia
 

  • Leggere il seguito

    Grazie ai continui progressi della ricerca, oggi 4 bambini e adolescenti su 5 sopravvivono al cancro. Poiché i finanziamenti governativi sono lungi dall’essere sufficienti, la ricerca dipende dal sostegno finanziario proveniente da donazioni e sovvenzioni private. Affinché ancora più bambini e adolescenti possano essere curati e gli effetti tardivi ridotti Cancro Infantile in Svizzera sostiene la ricerca sul cancro infantile.

Come potete aiutarci

Saremo lieti di darvi una consulenza personalizzata

<div></div>

Gabriele Zomorodi
Raccolta fondi

Telefono: 
+41 61 270 44 11

E-mail:
donazioni@cancroinfantile.ch

Contattateci
Donare ora