Donate Ora

Potete aiutare così

Aiutare, donando subitone

CHF 50
CHF 75
CHF 100
CHF

 «Dottore  che cos'é la leucemia?»

Luca* aveva tre anni quando lo conobbi. Tenendo per mano la madre, entrò nel mio ambulatorio all'ospedale pediatrico e mi chiese come mi chiamassi, perché indossassi un camice bianco con tante penne nel taschino e cosa facessi con lo stetoscopio.

La mamma di Luca mi spiegò che suo figlio soffriva sempre più la stanchezza e che da molto tempo non lo vedeva così vivace come era in quell’istante. Il pediatra l'aveva riferita a me come specialista in oncologia pediatrica. Dopo un esame approfondito del piccolo paziente, fu possibile fare una diagnosi in tempi rapidi. Non fu facile comunicare alla mamma e a Luca che la causa della stanchezza era la leucemia. Percepii immediatamente l'ansia di lei, mentre mi chiedeva: «Cos'è la leucemia?»

Luca fu immediatamente ricoverato in oncologia pediatrica e l'équipe di specialisti che lo prese in carico mise a punto una terapia personalizzata per il piccolo paziente. Grazie a decenni di ricerca sul cancro infantile e a molti studi clinici condotti con pazienti oncologici come Luca, ora siamo in grado di mettere a punto terapie pediatriche mirate. Luca ha tollerato molto bene la chemio. Dopo circa due settimane è potuto tornare a casa e ha continuato la terapia per i due anni successivi per lo più in sede ambulatoriale.

Porträt Nicolas von der Weid

«Gli spiegai che alcune cellule del suo sangue si dividevano troppo velocemente e che le sue forze si affievolivano per quel motivo»

Prof. Dr. Nicolas von der Weid, Oncologo pediatrico e presidente di Cancro Infantile in Svizzera

Oggi Luca ha sei anni e sta bene. Possiamo partire dal presupposto che abbia superato la leucemia e questo lo dobbiamo ai successi ottenuti dalla ricerca sul cancro infantile. Affinché un numero ancora maggiore di bambini come Luca possa essere trattato con successo, dipendiamo dal vostro sostegno. Perché è solo attraverso le vostre donazioni che possiamo continuare a fare progredire la ricerca sul cancro infantile in Svizzera.

* I nomi sono stati modificati su richiesta.

Bild einer Frau in der Natur

«Sono felice e grata che Cancro Infantile in Svizzera sia attiva nel campo della ricerca»

Marie-Louise*, mamma di Luca

Saremo lieti di fornire una consulenza personalizzata

<div></div>

Gabriele Zomorodi
Raccolta fondi

Telefono: 
+41 61 270 44 11

E-mail:
donazioni@cancroinfantile.ch

Contattateci