Campagne

Pupilla bianca: il tumore dell’occhio nei bambini

Immagini: Kinderaugenkrebsstiftung
Immagini: Kinderaugenkrebsstiftung

Quadro clinico

Il retinoblastoma è una forma rara di cancro dell’occhio, che si sviluppa nella retina e si manifesta solamente in età infantile.

Nella maggior parte dei casi viene colpito un solo occhio; solamente in meno di un terzo dei bambini questa malattia riguarda tutti e due gli occhi.

Generalmente i retinoblastomi si formano rapidamente: possono diffondersi all’interno del bulbo oculare e, da lì, nell’orbita e lungo il nervo ottico nel sistema nervoso centrale. In caso di malattia avanzata, il tumore cerca di penetrare in altri organi attraverso il sangue e i linfonodi. Se la malattia non viene curata, ha quasi sempre esito letale. Grazie alla diagnosi precoce e al trattamento corretto quasi tutti i bambini possono guarire.

Causa

La causa della formazione di un retinoblastoma è una doppia mutazione genetica nelle cellule progenitrici della retina, i cosiddetti retinoblasti.

Diagnosi precoce

Il primo sintomo più frequente è il riflesso bianco (rispetto a un riflesso rosso o a una pupilla nera di un occhio sano) della pupilla in una foto scattata con il flash ed è riscontrabile in più dei 2/3 dei bambini colpiti da questa malattia.

Una semplice foto scattata con il flash può mostrare ai genitori se il loro bambino soffre di retinoblastoma. A tal riguardo si veda il video.

Ci sono altri sintomi che possono essere allarmanti:

  • pupilla bianca in una foto scattata con il flash
  • variazione di colore dell’iride
  • peggioramento della vista
  • strabismo
  • occhio arrossato e infiammato

La comparsa di uno o più di questi sintomi non deve essere per forza sinonimo di retinoblastoma, ma è più che mai opportuno consultare un oculista per stabilirne la causa.

Ringraziamo la Kinderaugenkrebsstiftung (Fondazione per il cancro dell’occhio nei bambini) per la collaborazione e per aver fornito il materiale. www.kinderaugenkrebsstiftung.de