Suivinet

Linfomi non-Hodgkin

I linfomi non-Hodgkin (NHL) sono patologie maligne del sistema linfatico. Fanno parte dei linfomi maligni, che si dividono in linfomi di Hodgkin e linfomi non-Hodgkin. I NHL si sviluppano a causa della trasformazione tumorale di alcuni linfociti, un gruppo di cellule che si trovano nel sangue e nei tessuti linfatici. Dal momento che il tessuto linfatico è presente praticamente in tutto l'organismo, i linfomi non-Hodgkin si possono sviluppare ovunque, anche se i punti più colpiti sono i linfonodi. Altri organi e tessuti linfatici sono ad esempio la milza, il timo e le tonsille. I linfomi non-Hodgkin raramente sono limitati a un solo organo e sono considerati malattie sistemiche come le leucemie. Quasi tutti i NHL dei pazienti in età infantile e adolescenziale sono altamente maligni, vale a dire che si diffondono molto velocemente in tutto l'organismo. La terapia si basa sull'approccio chemioterapico. L'intensità e la durata della chemioterapia e l'eventuale radioterapia o trapianto di cellule staminali nonché le speranze di guarigione dipendono dalla forma del linfoma, dallo stadio della malattia e dalla risposta alle terapie.

Fonte: www.kinderkrebsinfo.de/

Follow-Up

Nei primi 10 anni dopo la fine della terapia si devono effettuare gli accertamenti post-terapia definiti nel protocollo di studio.

Successivamente, i controlli consigliati sono i seguenti:
 

Follow-up dopo LLA, LAM o LNH

Follow-up LLA LAM LNH PDF, 338 KB
© Fotolia/Frantab
© Fotolia/Frantab