Suivinet

Neuroblastoma

Il neuroblastoma è un tumore maligno che prende origine dalla degenerazione di cellule immature del sistema nervoso simpatico. Si tratta del tumore solido più diffuso in età pediatrica, dopo i tumori cerebrali. La maggior parte dei neuroblastomi si sviluppa a livello delle ghiandole surrenali o nei gangli disposti su entrambi i lati della colonna vertebrale. Il decorso può essere molto diverso e comprende tumori molto aggressivi e forme meno maligne, in cui può addirittura verificarsi una remissione spontanea. Le prospettive di guarigione sono di conseguenza altrettanto diversificate. Le cause dello sviluppo del neuroblastoma non sono chiare. La terapia, soprattutto quella dei neuroblastomi molto aggressivi e metastatici (stadio 4), è molto intensa ed è costituita da chemioterapia, intervento chirurgico, chemioterapia ad alto dosaggio e trapianto autologo di cellule staminali, radioterapia, acido retinoico e uso di anticorpi specifici per le cellule del neuroblastoma. I bambini affetti da questa patologia sono soggetti a un rischio particolarmente elevato di soffrire delle conseguenze a lungo termine della terapia.

Fonte: www.kinderkrebsinfo.de/

Follow-up

Nei primi 10 anni dopo la fine della terapia si devono effettuare gli accertamenti post-terapia definiti nel protocollo di studio.

Successivamente, i controlli consigliati sono i seguenti:
 

Follow-up dopo neuroblastoma in età pediatrica

Follow-up neuroblastoma PDF, 338,6 KB
© Fotolia/albertiniz
© Fotolia/albertiniz