Suivinet

LLA

La leucemia linfoblastica (o linfatica) acuta (LLA) è una malattia maligna del sistema emopoietico. La LLA è la forma di leucemia più diffusa tra i bambini e gli adolescenti (rappresenta circa l'80% di tutte le leucemie) e costituisce circa un terzo di tutti i tumori di questa fascia di età (0-18 anni). La LLA ha origine nel midollo osseo‎, sede dell'emopoiesi, ed è accompagnata da una produzione eccessiva di leucociti immaturi. Nelle cellule leucemiche si riscontrano spesso delle alterazioni genetiche, le cui cause sono ancora poco chiare. Altrettanto sconosciuto resta anche il meccanismo di sviluppo della leucemia. Il trattamento è di tipo chemioterapico, l'intensità dipende dalla risposta del paziente e dai referti genetici. Per alcuni pazienti è necessario il trapianto di cellule staminali. Le speranze di guarigione nei bambini e negli adolescenti affetti di LLA sono buone e si aggirano intorno all'80-90%. Questo significa che l'80-90% di tutti i pazienti pediatrici colpiti da LLA possono contare su una guarigione a lungo termine. Nei bambini e adolescenti che sviluppano una recidiva e necessitano quindi di una nuova terapia molto più aggressiva, le speranze di guarigione si attestano intorno al 50%.

Fonte: www.kinderkrebsinfo.de/

Follow-up

Nei primi 10 anni dopo la fine della terapia si devono effettuare gli accertamenti post-terapia definiti nel protocollo di studio.

Successivamente, i controlli consigliati sono i seguenti:

 

Follow-up dopo LLA, LAM o LNH

Follow-up LLA LAM LNH PDF, 338 KB
© Fotolia/anyaberkut
© Fotolia/anyaberkut